INNOVAZIONE E PARTECIPAZIONE

Il mondo digitale da diversi anni è entrato pienamente nella gestione dei servizi pubblici: documenti, accesso ai servizi, istruzione e giustizia sono i campi dove l’uso della tecnologia digitale è ormai entrata nell’uso quotidiano e, in alcuni casi, necessario.
La recente pandemia, poi, ha valorizzato ed incrementato l’uso della tecnologia anche in servizi e situazioni, specie nei rapporti interpersonali e sociali.
Dal nostro punto di vista l’innovazione viaggia in parallelo con la partecipazione. Infatti lo scopo principale dell’innovazione dei servizi deve essere orientato alla maggiore e più facile accesso ai servizi ma anche e soprattutto per raggiungere quel livello di partecipazione che proprio la tecnologia aiuta ad attuare a costi minimi.

Inizia da qui!

AGENDA DIGITALE

4.1

CITTÀ CONNESSA – SMART CITY : SVILUPPO FIBRA E WI-FI

4.2

PARTECIPAZIONE DELLA CITTADINANZA – FORUM E CONSIGLI COMUNALI DI QUARTIERE

4.3

BILANCIO PARTECIPATO

4.4

AGENDA DIGITALE

Le risorse digitali, quindi, devono essere sempre costantemente aggiornate alle esigenze sociali e tecnologiche, che richiedono attenzione quasi quotidiana.

Il Codice dell’ Amministrazione   Digitale si pone  l’obiettivo di promuovere  e  disciplinare  la  diffusione  dell’utilizzo delle  tecnologie  dell’informazione  non  solo  nell’ambito  dell’attività  interna  delle pubbliche  amministrazioni,  ma  anche  nei  rapporti  con  i  cittadini  e  con  le  imprese, realizzando  una  progressiva  riduzione  dei  costi  e, contestualmente, un incremento della efficienza e della trasparenza.

OBIETTIVI

  • Attuare un programma di interventi digitali e di aggiornamento su tutti i settori, capace di mantenere l’amministrazione digitale al passo con i tempi.
  • Implementare i servizi digitali, aumentando la facilità di accesso e la praticità dei sistemi.

PROPOSTE

  • Razionalizzazione dei sistemi informatici;
  • Formazione e aggiornamento del personale, con creazione di unità informatiche apposite;
  • Ristrutturazione integrale del sito web del comune, lasciando maggiore spazio all’area dei servizi e della trasparenza e minore alla pubblicità.
  • Creazione di apposita App del comune per accesso da smartphone e tablet dei servizi digitali

CITTÀ CONNESSA – SMART CITY : SVILUPPO FIBRA E WI-FI

Direttamente connesso con la “Smart Mobility” – e sua naturale evoluzione – è il progetto di “Smart City”: quando parliamo di Smart City non ci riferiamo solo ad una nuova generazione di tecnologie ma anche a efficienza energetica, sostenibilità ambientale, rapporti con l’amministrazione pubblica e molto altro.

Il nostro intento è quello di riorganizzare l’assetto di alcuni servizi ispirandosi al più elevato concetto di “SMART CITY” ovverosia un luogo che sa comunicare con i cittadini attraverso le tecniche più innovative e la tecnologia applicata. Così come nel settore della mobilità, della vita domestica e dell’ambiente urbano, anche nel settore ambientale e quello della sicurezza entrano con forza alcune componenti tese a migliorare la valorizzazione paesaggistica di un territorio e a dare vita ad una fruizione del servizio più adeguata e sostenibile.

Devono necessariamente entrare a far parte di questo processo tutte le tecnologie note che assisteranno il cittadino stesso all’interno della propria città. La parola d’ordine diventa multimedialità e deve tendere a realizzare una rete digitale di orientamento oltre ad un vero e proprio network di contenuti multimediali georeferenziati che permettano una migliore conoscenza del territorio e delle sue peculiarità. Una città smart fonda infatti la propria crescita sul rispetto della sua storia e della sua identità: grazie all’utilizzo della tecnologia, è possibile promuovere il proprio territorio sul web, partendo dalla “virtualizzazione” del relativo patrimonio.

Si potranno, così, declinare diversi concetti in base agli ambiti operativi:

● Smart People: i cittadini vanno maggiormente coinvolti e resi partecipi nell’iter di attuazione e realizzazione degli obiettivi amministrativi. Si parla di processo decisionale bottom up (dal basso verso l’alto) e di politica partecipativa.

● Smart Governance: l’amministrazione deve dare centralità alle risorse umane ed ambientali presenti sul territorio favorendo la collaborazione da parte dei cittadini e facilitando un processo inclusivo per una gestione equilibrata e razionale delle risorse dove ogni contributo è importante per il miglioramento della vita della comunità.

● Smart Economy: l’economia ed il commercio urbano devono essere rivolti all’aumento della produttività e dell’occupazione all’interno della città stessa, anche attraverso l’innovazione tecnologica e la progressiva digitalizzazione dei servizi.

● Smart Living: occorre perseguire stili di vita basati sull’utilizzo delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione (ICT), legate ai comportamenti del cittadino ed al consumo di energia ad essi connesso. Lo smart living è anche un modo sano e sicuro di vivere in una città vivace, con diverse strutture culturali e che incorpora abitazioni, edifici ed alloggi di buona qualità.

● Smart Mobility: è importante investire su soluzioni di mobilità intelligente che devono puntare al contenimento dei costi e del relativo impatto ambientale nonché ad aumentare il risparmio energetico.

OBIETTIVI

Semplificare la vita delle persone e migliorarne la qualità mediante l’ottimizzazione della gestione quotidiana dei servizi pubblici ai cittadini (mobilità, rifiuti, servizio idrico, pulizia delle strade e degli spazi pubblici, decoro, gestione incidenti, sicurezza) e grazie all’unione delle forze e dei sistemi di monitoraggio di infrastrutture e servizi.

PROPOSTE

  • Intercettare tutte le risorse derivanti da bandi o progetti privati per perseguire una smart città ( isole digitali…)
  • introduzione di piattaforme digitali per raccogliere e analizzare i dati da una varietà di fonti, dando vita a città più intelligenti.
  • maggiore interazione per il tramite di dispositivi wireless personali.
  • cybersecurity: con la rapida crescita dell’uso di dispositivi connessi vi è una
  • forte preoccupazione per la situazione cyber attacchi.
  • dotare l’arredo urbano di prese USB per la ricarica dei device personali.
  • creare un ambiente per “l’infomobilità” per erogare informazioni personalizzate e contestualizzate geograficamente su mobilità, traffico, itinerari, orari, coincidenze e percorsi dei mezzi pubblici e principali attrattori culturali presenti in zona.

PARTECIPAZIONE DELLA CITTADINANZA – FORUM E CONSIGLI COMUNALI DI QUARTIERE

Attraverso la partecipazione dei cittadini è possibile produrre decisioni migliori e condivise, trovare soluzioni a problemi avvertiti da una comunità grazie ad una maggiore conoscenza dei bisogni reali dei cittadini, aumentare la legittimità delle decisioni e l’efficacia in fase di esecuzione.

OBIETTIVI

  • Promuovere e sensibilizzare la cittadinanza per una partecipazione attiva e un rinnovato interesse alla vita amministrativa della città.

PROPOSTE

  • Promuovere la convocazione di consigli comunali aperti da svolgere a rotazione nei quartieri della città per affrontare i temi delle varie zone della città.
  • Istituire Forum e consulte tematiche finalizzate alla partecipazione di categorie e di zone.
  • Percorsi di consultazione dei cittadini, nei quartieri interessati, per interventi sul territorio.
  • Aggiornamento quotidiano del sito comunale con informazioni dettagliate e facilmente reperibili per i cittadini

BILANCIO PARTECIPATO

Il bilancio partecipativo (o partecipato) è una forma di partecipazione diretta dei cittadini alla vita politica della propria città, consistente nell’assegnare una quota di bilancio dell’Ente locale alla gestione diretta dei cittadini, che vengono così messi in grado di interagire e dialogare con le scelte delle Amministrazioni per modificarle a proprio beneficio.

OBIETTIVI

  • Incrementare la partecipazione e la consapevolezza dei cittadini alla gestione e all’amministrazione pubblica.

PROPOSTE

  • Attuare lo strumento del bilancio partecipato, individuando risorse specifiche e personale dedicato.

Scopri gli altri punti del nostro programma

Scarica il nostro programma