STRUTTURA AGILE

Garbagnate oggi è una città che deve prepararsi ad affrontare le grandi sfide dell’innovazione e della sostenibilità. Per poter gestire tali sfide in maniera efficace è di fondamentale importanza mettere l’apparato comunale nelle condizioni di dare risposte a cittadini, imprese e operatori in maniera sempre più rapida e semplice. La macchina amministrativa comunale deve incrementare la propria efficienza nell’utilizzo delle risorse, dotandosi di operatori tecnici e uffici sempre più competenti e specializzati.
Costruire una solida amministrazione significa progettare e ripensare il suo funzionamento per renderla più veloce, efficiente ed efficace nella risposta ai bisogni dei cittadini e del territorio, in una sola parola: AGILE. Una struttura sempre più flessibile e competente, in grado di manovrare con cura ed esperienza le leve di trasformazione del tessuto socioeconomico della città.

Inizia da qui!

ADEGUAMENTO DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA

7.1

CONTROLLO DI GESTIONE

7.2

SOCIETÀ PARTECIPATE

7.3

PATRIMONIO COMUNALE

7.4

FONDI STRUTTURALI E COMUNITARI

7.5

ADEGUAMENTO DELLA STRUTTURA ORGANIZZATIVA

La struttura dell’amministrazione poggia sulle risorse umane rappresentate da oltre un centinaio di responsabili, impiegati, operatori che svolgono la propria funzione nell’interesse della città. Il progressivo inserimento di servizi digitalizzati, la continua necessità di coordinamento con enti sovracomunali e le necessità di procedere alle sempre numerose istanze per reperimento risorse, impone una sempre maggiore qualificazione e formazione delle risorse umane e una maggiore flessibilità nell’organizzazione interna.

OBIETTIVI

      • Selezionare personale tecnico sempre più specializzato
      • Fornire risposte veloci ed efficienti al cittadino
      • Semplificare i processi

PROPOSTE

  • Riorganizzare uffici e servizi prevedendo un potenziamento del personale e della dirigenza.
  • Migliorare il coordinamento tra le diverse aree del Comune.
  • Motivare e qualificare funzionari e dipendenti attraverso un piano di formazione continua che ne valorizzi le competenze.
  • Valorizzare la capacità di innovazione di funzionari e dipendenti (“concorso” annuale per l’innovazione) e potenziare la loro capacità di risposta al cittadino.
  • Valorizzare la responsabilizzazione dei dipendenti tramite l’identificazione chiara e univoca di un referente a cui il cittadino può rivolgersi per aggiornamenti e richieste di informazioni sulla pratica corrente.
  • Prevedere un potenziamento delle informazioni disponibili online e dare la possibilità al cittadino di poter seguire il tracking di avanzamento delle pratiche in via digitale
  • Adottare una diffusa campagna di sensibilizzazione per un maggior utilizzo dell’applicazione “comuni-chiamo” per gestire online le segnalazioni dei cittadini riguardanti le più svariate problematiche riscontrabili sui territori
  • Attuare il completamento della digitalizzazione degli atti amministrativi, in linea ai principi di economicità e trasparenza dell’ente

CONTROLLO DI GESTIONE

È necessario riorganizzare la macchina comunale e i servizi erogati al cittadino in una logica di risultato, efficienza ed efficacia, condividendo l’intero processo con tutti i dirigenti e funzionari.

OBIETTIVI

  • Mantenere una rendicontazione trasparente
  • Sburocratizzare i processi

PROPOSTE

  • Trasparenza del bilancio
  • Allocazione delle risorse sulla base delle priorità e agli effettivi bisogni, con attenzione particolare alle fasce più deboli e al mantenimento dei servizi dedicati al Welfare
  • Equità contributiva sostenibile  
  • Rivisitazione del Piano delle dismissioni immobiliari: Razionalizzazione degli immobili non strumentali all’esercizio delle funzioni istituzionali del comune e quindi suscettibili di valorizzazione ovvero dismissione
  • Potenziamento azioni di controllo della spesa e dei costi sostenuti;
  • Attenzione particolare verso il recupero dell’evasione ed elusione tributaria  e dei crediti dovuti all’Ente, nell’ottica del rispetto dell’equità, della correttezza e delle legalità, come:  risarcimento di danni provocati da terzi al patrimonio comunale,  corrispettivi da servizi e beni comunali non corrisposti, inadempimenti contrattuali ed obbligazioni extracontrattuali, recupero sanzioni amministrative non pagate;
  • Predisposizione di un bilancio sociale di mandato
  • Consolidare la capacità progettuale preventiva ovvero avere sempre nel cassetto progetti pronti sui diversi ambiti di competenza del comune per incrementare il reperimento delle risorse attraverso bandi, anche ampliando la rete europea per nuovi progetti di respiro internazionale per garantire Il finanziamento degli investimenti
  • Adottare il cosiddetto “bilancio in chiaro”, una modalità di esposizione tramite infografiche e dati di immediata comprensione, pubblicati sul sito del Comune, per semplificare la lettura ai cittadini dei contenuti essenziali di ogni bilancio annuale

SOCIETÀ PARTECIPATE

La gestione delle aziende e degli enti partecipati assume una rilevanza centrale nel contesto generale del bilancio ed impone la ricerca di soluzioni gestionali ed operative sempre più capaci di rispondere adeguatamente al crescere della complessità. A Garbagnate operano undici società partecipate. Il Comune di Garbagnate deve migliorare la relazione con questi diversi soggetti per garantire ai cittadini Garbagnatesi servizi migliori e meno costosi. L’amministrazione promuoverà una valutazione puntuale e complessiva della sua partecipazione a tutte le società partecipate, favorendo una maggior capacità di orientamento verso cittadini e utenti, una maggior trasparenza nella determinazione delle tariffe e comparazioni con le offerte di altri operatori, anche privati.

Il Comune di Garbagnate partecipa ai seguenti enti e società:

A.S.M. FARMACIE COMUNALI srl 100%

ASM SPA 51%

NED SRL 27,62%

COMUNINSIEME Azienda Speciale Consortile 20,09%

PARCO DEL LURA 10,70%

FONDAZIONE PER LEGGERE 4,61%

ENTE PARCO DELLE GROANE 1,7%

CAP HOLDING SPA 1,4336%

AFOL METROPOLITANA Azienda Speciale 1,07%

CENTRO STUDI PIM 0,68%

COMUNIMPRESE 11,059%

OBIETTIVI

  • Gestire le società partecipate come realtà pro-attive a servizio del territorio

PROPOSTE

  • Considerare l’assegnazione alle società partecipate dal Comune di nuovi servizi

da erogare sul territorio.

  • Promuovere l’accountability (capacità di dare conto dell’operato) delle società partecipate nei confronti dei soci e degli utenti.

PATRIMONIO COMUNALE

La nostra città ha un cospicuo patrimonio immobiliare sia di natura residenziale che a vocazione pubblica, che deve essere sempre più curato e valorizzato.

OBIETTIVI

– Valorizzare il patrimonio attraverso analisi e interventi mirati.

PROPOSTE

  • Operare una ricognizione sistematica del patrimonio attuale, valutando eventuali dismissioni, tutti gli immobili di proprietà comunale, la loro situazione manutentiva, i contratti di locazione sottostanti, le situazioni debitorie.
  • Verificare la possibile ricollocazione degli spazi e l’efficientamento nell’uso degli spazi.
  • Continuare l’opera di miglioramento della manutenzione e della gestione delle case di edilizia residenziale pubblica (ERP) in collaborazione con ALER, recuperando in maniera determinata la quota di morosità colpevole
  • Razionalizzare l’assegnazione degli spazi comunali alle Associazioni
  • Potenziare personale e competenze dell’Ufficio Patrimonio del Comune di Garbagnate

FONDI STRUTTURALI E COMUNITARI

L’Unione Europea stanzia fondi per progetti destinati a imprese, associazioni, organizzazioni no profit e enti locali. Attingere a queste risorse è una grande opportunità di sviluppo per la nostra città. Per accedere ai bandi, però, occorre competenza, aggiornamento costante e capacità professionale che il comune può reperire tra il suo personale per offrire maggiori servizi alla comunità. Le professionalità comunali diventano così elementi da valorizzare per le competenze che esprimono: possono essere protagoniste o facilitatrici di progetti europei FSE e FESR, impegnandosi direttamente o sostenendo i gruppi di cittadini e cittadine che volessero accedere a queste opportunità.

OBIETTIVI

  • Promuovere l’acquisizione di risorse attraverso bandi per fondi europei e nazionali.

PROPOSTE

  • Formare alcune unità di personale comunale al fine di realizzare un apposito ufficio dedicato ai bandi
  • Promuovere la collaborazione con enti e associazioni locali al fine di sviluppare progetti per attività di interesse per comunità locale attraverso le risorse reperite dai bandi.

Scopri gli altri punti del nostro programma

Scarica il nostro programma